Dopo il parto vi sentite improvvisamente l’ultima ruota del carro? Fare una doccia che duri più di 3 minuti diventa un miraggio? Temete che quando tornerete al cinema sarà per vedere un cartone animato?

Mie care, dipende tutto da voi!

Dopo la gravidanza tutte le attenzioni sono rivolte al nuovo arrivato ed è molto difficile mettersi al primo posto. È giusto prendersi cura del bambino e offrirgli la migliore assistenza possibile, ma ricavarsi del tempo per prendersi cura di sé diventa fondamentale per la serenità di una mamma.
Dunque, respirate zen e concedetevi dei momenti tra voi e… voi. Non solo vi aiuterà a essere meno frustrate, irritabili e auto-critiche, ma potrete anche proteggervi dalla depressione post-partum.

Come?

La parola d’ordine è: delegare. Se è vero che come neo mamme ci si sente molto responsabilizzate e per certi versi detentrici di super poteri, lasciamo che anche gli altri si possano occupare del nostro bambino, soprattutto il papà.
Accantonate le prese di posizione e lo spirito indipendente, fatevi aiutare il più possibile (sì, anche dalle suocere) nelle faccende domestiche e abbandonate quel senso di perfezionismo che vi porterebbe a riordinare e pulire in modo compulsivo. Nessuno può fare tutto e il buon senso, quando si ha un bambino, diventa questione di sopravvivenza anche nella gestione di una casa.

Sembra una buona idea?

Vi state sentendo meno sole? State già stendendo il calendario di quando lasciare il piccolino al papà e ai nonni? Bene, allora è giunto il momento di prendervi la vostra rivincita e di curare corpo e spirito:

  • riposate, mangiate correttamente, fate ginnastica;
  • esprimete e accettate i vostri sentimenti negativi (è normale sentirsi inadeguate, stanche, poco sociali, quando ci si deve adattare ad un nuovo bambino);
  • concentratevi sui vostri sentimenti positivi: cercate di trovare dei modi in cui riuscire a sentirvi bene e prestate attenzione a tutte le situazioni positive;
  • fate delle pause da sole, per degli spuntini sani, una passeggiata, un po’ di shopping, andare dal parrucchiere o al cinema;
  • siate ragionevoli: ponetevi degli obiettivi raggiungibili, sia che si tratti di sentimenti, sia che si tratti di lavoro domestico, di perdere il peso e tornare in forma;
  • coltivate il vostro senso dell’umorismo e l’autoironia: ridere di voi stesse e sdrammatizzare certe situazioni vi aiuterà ad alleggerire la routine;
  • state all’aria aperta: il contatto con la natura, abbinato all’attività fisica, scatena gli ormoni del buon umore e allo stesso tempo conduce a uno stato di rilassamento del corpo e di decompressione mentale.

Il benessere parte da noi

Quanto più curate voi stesse, tanta più energia e pace mentale sarete in grado di trasmettere anche alla vostra famiglia.
Date importanza al vostro compagno, coinvolgetelo il più possibile nella gestione di vostro figlio e anche se non vi sembra del tutto in grado non preoccupatevi, imparerà, concedetevi dei momenti per scollegarvi da tutto il resto e sorridere: è fondamentale per sentirsi una squadra.

E ricordate che mettersi sempre in coda alla fila di impegni è logorante e dannoso per l’autostima.
Iniziate subito a dedicare più tempo a voi stesse prima di tutto come donne: ve lo meritate!


Tempo per sé: missione possibile

Dott.ssa Alessandra
Dott.ssa Alessandra

32 anni, mamma di Ettore di 1 anno, farmacista specializzata in alimentazione del neonato e intolleranze alimentari.

Categoria: Per noi mamme