Gravidanza, che croce e che delizia! E, a seconda del periodo dell’anno in cui la si sta vivendo, le croci e le delizie prendono diverse forme. In questo articolo, in particolare, vogliamo parlarvi delle gravidanze estive. Se è vero che in estate siamo più libere di passeggiare e godere di molte ore di luce, è anche vero che alcuni disturbi tra cui gonfiore, irrequietezza, crampi e bruciori sono più accentuati a causa del caldo, che fa gonfiare i capillari.

Cosa fare per alleviare la fatica e lo stress?

Innanzitutto, nel vostro armadio non devono assolutamente mancare vestiti leggeri e comodi, così come le scarpe: il calore può essere difficile da sopportare, ma se utilizziamo delle calzature e degli abiti freschi e ampi saremo sicuramente aiutate in questa fatica.

Per quanto riguarda il nostro corpo, è consigliabile bere molto, per assicurare la giusta idratazione anche in un periodo in cui siamo portate a perdere liquidi più facilmente, e consumare pasti leggeri e frequenti per evitare quella sgradevole sensazione di pesantezza che accentua anche tutti gli altri fastidi della gravidanza. Il condizionatore può aiutarci a rimanere fresche, ma attente a non esagerare! Gli sbalzi termici possono provocare malessere; sicuramente possiamo cercare refrigerio anche tenendo gli scuri chiusi o abbassati nelle ore centrali della giornata.

Lo sappiamo bene, in questo periodo particolarissimo delle nostre vite il nostro umore può essere molto altalenante e farci impazzire. Possiamo prenderci cura anche di lui: quindi sì ad attività creative, ai libri che ci entrano nel profondo e alla musica che ci scuote l’animo. La condizione della gravidanza causa cambiamenti ormonali, facciamo tesoro e “sfruttiamo” questa situazione di delicatezza per allenare e godere della nostra sensibilità.

E se sono una sportiva?

Una leggera attività fisica è un po’ come il prezzemolo, ci sta sempre bene. In gravidanza, può essere molto utile camminare almeno 30 minuti per stimolare la circolazione (nelle ore più fresche, naturalmente). Molte future mamme amano anche il nuoto, che aiuta a fare un’attività sportiva completa e alleggerisce anche la pressione della pancia sul resto del corpo.

E se voglio andare in vacanza?

Preferisci il mare? Attenzione, perché il sole può riservare dei pericoli: utilizza ripetutamente una crema con alto fattore di protezione solare durante la giornata, perché la pelle è particolarmente delicata, ed esponiti al sole solo nelle ore meno calde.

Se invece sei un’amante della montagna, in cui il caldo è molto meno pungente, il nostro consiglio riguarda l’attività fisica: ovviamente sì alle passeggiate, a patto che siano brevi, non troppo impegnative e ad altitudine ridotta (insomma, se stavate progettando una scalata del K2, questo non ci sembra il momento più adatto).

Chi di voi mamme sta affrontando ora una gravidanza? L’avreste preferita con il freddo o siete contente di essere in una stagione calda?


Gravidanza in estate: come fare?

Dott.ssa Martina
Dott.ssa Martina

32 anni, mamma di Vittoria e di Azzurra, farmacista specializzata in integrazione sportiva.

Categoria: Parola di farmacista